CONTACT US sitemap
Notizie e novità dal Mondo della Bellezza
Information and news from the World of Beauty
Informationen und Neuigkeiten aus der Welt der Schönheit
Information et nouvelles du monde de la Beauté
Información y noticias del mundo de la belleza
信息和新闻从美的世界
Информация и новости из мира красоты
المعلومات والأخبار من عالم الجمال


BEAUTY NEWS

Le maschere in tessuto hanno benefici idratanti per la pelle del viso. Perché non potrebbero essere utilizzate anche per il corpo, per un momento di relax? Questa domanda se l’è posta Hatch Mama, il brand fondato nel 2011 dalla business woman e mamma Ariane Goldman, ed è arrivato a un prodotto innovativo: una sheet mask per il pancione delle donne incinta. Il suo nome è Belly Mask e ha una formulazione creata appositamente per coccolare il corpo delle future mamme. Nutriente, con aloe vera e collagene marino idrolizzato, aiuta a ridurre l’ aspetto delle smagliature e a lenire le cicatrici post-parto. In più viene assorbire rapidamente dalla pelle, così da evitare di ungere magliette & Co.

L'articolo Esiste una maschera anti-smagliature per la pancia delle donne incinta sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Sfoglia gallery {{imageCount}} immaginiimmagine

Li si sottovaluta sempre un po’ gli occhi marroni. Chi ha infatti l’iride castano spesso guarda con invidia le donne che vantano uno sguardo chiaro, sui toni del verde o dell’azzurro.

Ma si sbaglia. Perché l‘occhio scuro è molto penetrante e sexy. Nomi come Jennifer Lopez, Penelope Cruz, Alessandra Ambrosio e Natalie Portman ne sono un esempio… i brown eyes hanno tutte le carte in regola per essere altrettanto seducenti come quelli più glaciali. Se non di più.

Avere gli occhi castani ha anche un plus: sta bene con qualsiasi colore, sia caldo che freddo. Chi vanta un marrone chiaro dovrà prediligere palette più scure: un verde bosco, un grigio polveroso, un viola intenso o un blu cobalto sono i più indicati. Per chi ha l’iride scuro, invece, via libera a tutta la palette dei bronzi, degli aranciati e degli stessi marroni.

Il segreto da pro: bordare il vostro occhio di nero. Senza un eyeliner o una matita e a un’abbondante passata di mascara, infatti, nessun occhio castano brillerà di luce propria. Per il look a voi la scelta se prediligere un effetto nude o uno smokey eye importante, un eyeliner d’antan o uno sguardo grunge e black all over.

A venire incontro alle esigenze degli occhi marroni ci pensa Yves Saint Laurant Beauté che, ispirato dalla superficie nera dell’asfalto, ha creato  la sua arma di seduzione N°1: Mascara Volume Effet Faux Cils THE SHOCK, da provare nella nuance Noir Asphalte, ovvero un nero profondo e molto opaco. Altro alleato, pratico anche da portare sempre con sé, è Dessin du Regard, una matita dai molteplici talenti, con una punta per svariati usi come l’eyeliner e il kohl e un applicatore che sfuma per ricreare smokey eyes impeccabili. In più è satura di pigmenti, così da assicurare un colore intenso per ore.

L'articolo Come truccare gli occhi marroni sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Italiani e sex toys, un rapporto sempre più stretto (e intrigante!). A mettere in luce la liaison è l’analisi dei dati raccolti da MySecretCase, piattaforma di e-commerce dedicato al piacere delle donne, che nell’arco del 2017 ha registrato un incremento delle vendite del 170% rispetto al 2016.

Risultano proprio le donne le maggiori acquirenti di gadget erotici (40%), seguite dagli uomini (25%). Tuttavia, l’incremento più rilevante in termini di vendite è quello relativo agli accessori per le coppie (35%): kit per il bondage e giochi di ruolo hanno segnato un +40% rispetto all’anno precedente.

Dall’analisi dei dati, Milano si rivela la città più erotica (20%) seguita da Roma (15%) e Torino (5%) ma dal 2017 è il Sud a crescere a una velocità doppia (+40%) rispetto a Nord (+20%) e Centro (+15%). Un dato confermato anche da una singolare tendenza che vede Catania al secondo posto (25%), dopo Milano (50%), per l’acquisto del dildo indossabile (strap-on dildo).

Secondo l’identikit delineato dalla startup milanese (fondata nel 2014 da una donna), per l’acquisto online di sex toys gli utenti spendono mediamente tra gli 80 e 90 euro a testa, e il 70% di essi ordina da un dispositivo mobile e lo fa in orario d’ufficio. I sex toys in assoluto più acquistati dagli utenti? Gli anelli vibranti, stimolatori per lui e per lei, e i vibratori regolabili a distanza con app.

L'articolo Coppie e sex toys: Milano, Roma, Torino e Catania le città più “erotiche” d’Italia sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Amiche quante volte ci siamo guardate allo specchio e abbiamo notato la comparsa delle prime fastidiosissime rughe? C’è chi le chiama “zampe di gallina” chi “linee d’espressione” ma la sostanza non cambia.

Purtroppo con l’avanzare dell’età il problema potrebbe aumentare. Sicuramente un ottimo modo per prevenire la comparsa delle prime linee di espressione è quella di agire per tempo ed utilizzare prodotti che ci aiutino ad idratare e rendere più elastica la pelle.

Non amo molto l’applicazione dei gettonatissimi oli essenziali perchè questi tendono ad ammorbidire la pelle solo in un primo momento. Poi, una volta assorbiti dall’epidermide, la rendono secca, generando perciò l’effetto contrario a quello sperato.

La crema per il viso invece è secondo me un ottimo alleato, perchè idrata la pelle e la rende morbida per tutto il tempo dell’applicazione. Inoltre è sicuramente meglio assorbita dall’epidermide.

fc3ee9f6d9e1caadf579c5c8200510ae

photo credit pinterest-Hal Nelson

Come fare a scegliere la crema che fa per noi tra le centinaia presenti sul mercato?. Io solitamente mi baso molto sugli ingredienti di cui è composta  e sul momento di applicazione. Prediligo perciò prodotti che si applicano durante la fase notturna, dopo un’accurata detersione della pelle, per far si che il prodotto agisca meglio senza fastidiose interferenze del make up. Ottime sono anche creme al Retinolo, come quella di Medik8 ad esempio., che contrasta i primi segni di invecchiamento cutaneo. Il Retinolo  infatti riduce le rughe e linee sottili e corregge le varie irregolarità dell’incarnato.

Per chi invece predilige creme da giorno, anche qui occhio agli ingredienti! Sarebbe opportuno applicare prodotti che abbiano una protezione dai raggi solari almeno SPF 20. Si sa che il Sole è un’altra delle principali cause di comparsa di rughe sulla pelle. Sul mercato ce ne sono alcune molto valide come quelle realizzate da Collistar, Estèe Lauder, Clarins oppure Clinique. Io personalmente durante il giorno uso proprio quest’ultima di Clinique perchè poi come base make up utilizzo un fondotinta proprio della stessa casa.

Spero di avervi dato consigli utili e validi suggerimenti per la scelta della crema adatta a voi. Non mi stancherò mai di sottolineare quanto sia importante iniziare oggi con dei buoni prodotti per avere ottimi risultati in futuro!

L'articolo Prime rughe? Tutti i migliori prodotti per contrastarle! sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Buongiorno cara amica! Oggi argomento che, se mi segui qui su Glamour e hai letto qualche post precedente, sai che mi sta molto a cuore.

Ciglia, ciglia…come vorrei averle belle, folte e lunghe. Invece Madre Natura mi ha dotato di poche ciglia e corte. Esse sono fondamentali per uno sguardo intenso e mi ritrovo sempre alla perenne ricerca di soluzioni valide e durature per far aumentare il loro volume.

Non vi dico la vastità di mascara che ho nel mio beauty, e devo dire anche di ottima qualità, che allungano e volumizzano. Le ciglia finte possono essere un’altra soluzione , ma momentanea. Due metodi abbastanza comuni che funzionano, ma una volta struccata la magia finisce. Vorrei trovare una soluzione più a lunga durata.

ciglia folte

credits thegoldlash.com by Pinterest

Allungamento ciglia: due soluzioni per te!

Mi sono documentata un pò sull’argomento quindi se anche tu hai il mio stesso piccolo problema ecco un paio di opzioni da prendere in considerazione.

-Utilizzare extension per ciglia: sì, come per i capelli possiamo applicare extension alle ciglia. Il trattamento può durare all’incirca un paio d’ore per una durata fino a 5 settimane. Ovviamente, se decidi di provare questo metodo, affidati a professionisti e centri specializzati.

-Siero per ciglia: se non vuoi ricorrere all’allungamento professionale, ci sono prodotti specifici, come i sieri per ciglia, che applicati con regolarità incentivano la crescita e l’infoltimento con ottimi risultati.

Non ho mai ancora provato nessuno dei due metodi.  Magari prima si potrebbe provare con un siero, ne ho sentito parlare molto bene e forse per iniziare è sicuramente meno impegnativo delle extension. Tu hai mai provato una di queste due soluzioni? Se ti va lascia un commento qui sotto e fammi sapere la tua esperienza!

Non mi resta che salutarti, ti mando un grande bacio e ti aspetto anche sul mio fashion blog!

allungamento ciglia

credits Listspirit by Pinterest

L'articolo Allungamento ciglia: ecco come avere ciglia folte, lunghe e favolose! sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Sempre più spesso sentiamo parlare di Siero viso e delle sue grandi proprietà. Se le creme per il viso fanno comunque parte della beauty routine quotidiana, il Siero purtroppo non sempre compare tra i prodotti utilizzati a questo scopo. Il motivo principale sta nel fatto che il Siero è conosciuto come prodotto adatto a pelli mature. Questo non è del tutto vero. Con questo prodotto è possibile mantenere la cute ben idratata, proteggendo e nutrendo l’epidermide in profondità.

d9c5eb430ce094f614c38c76052669d0

photo credit pinterest- Giovanni

Per tale motivo si adatta a tutti i tipi di pelle e fornisce un valido aiuto per l’idratazione della propria cute. Molti sieri che sono in commercio si basano su antiossidanti che hanno anche il compito di rinvigorire e ristrutturare la pelle del viso.

Tra i tanti ne esistono alcuni con specifiche caratteristiche a seconda della nostra esigenza.

Vediamoli alcuni:

- CON ACIDO JALURONICO: Protegge la pelle del viso, corregge le rughette e linee sottili ed attenua i segni di stanchezza.  Adatto a pelli mature sì, ma un ottimo alleato anche per quelle più giovani. Collistar, Medik8 e Clarins sono solo alcuni dei brand che realizzano questo tipo di prodotto per il viso.

- ILLUMINANTE: Elimina l’aspetto di stanchezza della pelle e potenzia l’idratazione dell’epidermide. Infonde luminosità alla cute con un effetto di rinnovamento cellulare immediato. Anche in questo caso brand come Dior, Estée Lauder e Darphin ci forniscono ottimi prodotti.

- LENTIVO: Aiuta a ridurre la comparsa del rossore della pelle dovuta all’irritazione della cute. Rende morbida la pelle sensibile, proteggendola. L’aspetto sarà sicuramente più disteso e più omogeneo. Anche in questo caso ci si può affidare a brand d’eccezione come Dior, Vichy o Darphin

QUANDO APPLICARLO: Il prodotto va applicato sia la sera dopo la pulizia quotidiana e la mattina prima della crema da giorno.  Ne basta una piccola quantità poiché il siero è molto concentrato e va massaggiato fino al completo assorbimento. Mi raccomando non dimenticatevi di applicare il prodotto anche su collo e décolleté.

L'articolo Siero per il viso: perché applicarlo e a cosa serve sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Federico Fashion Style con Giulia De Lellis

Federico Fashion Style con Giulia De Lellis

L’hairstylist Federico Lauri, meglio conosciuto nel mondo social come Federico Fashionstyle, ambassador L’Oréal Professionnel, rappresenta innanzitutto un buon esempio di giovane di successo perché, ad appena 28 anni, vanta una carriera di tutto rispetto che l’ha portato ad aprire quattro negozi, a Roma, Milano, Poltu Quatu in Sardegna e ad Anzio e a meritare la fiducia di molte star della televisione e della musica che affidano a lui le loro chiome, da Valeria Marini a Paola Turci, Laura Pausini, Rocio Morales, Giulia De lellis, Alba Parietti, Clauda Galanti. «Sono soprannominato “il parrucchiere delle star”» ci ha infatti confidato, aggiungendo: «Ho partecipato a tutti i migliori backstage, ho lavorato per il Festival di Sanremo, l’Isola dei Famosi, il Grande Fratello Vip. Sono influencer e sui social ho 103 mila follower e detto un po’ lo stile in questo mondo di influencer».

Proprio l’esigenza di soddisfare ogni giorno i propri follower, ci spiega ancora, l’ha spinto a sviluppare tecniche sempre nuove di colorazione dei capelli, tra i quali quella con il palloncino a elio. Come è nata l’idea? «La gente si aspetta che io ogni giorno faccia un video nuovo e ho avuto così la necessità di iniziare a colorare i capelli con tante tecniche differenti. Con strumenti da pittura come pennelli e rulli ad esempio, finché ho trovato questa nuova metodologia di schiarire i capelli con i palloncini ad elio che già veniva utilizzata. Assistetti, infatti, a uno show in cui l’hairstylist Paul Mitchell tagliava i capelli utilizzando il palloncino. La differenza è che io lo  uso per fare le schiariture».

1

Come si procede? «I capelli sono sospesi in aria e così si possono fare tante tipologie di sfumature insieme senza che i capelli si macchino sulle lunghezze. Quindi si possono realizzare anche dieci nuance insieme. È una cosa innovativa e poi accorcia i tempi perché si può fare la colorazione di base per coprire i capelli bianchi e insieme schiarire le punte. La testa viene suddivisa a raggi e viene messo un piccolo elastico sulle punte dove viene fissato il palloncino ad elio che fa sì che la ciocca di capelli resti sospesa in aria».

Da dove è nata questa esigenza? «L’idea è nata per uscire fuori dagli schemi della colorazione classica e anche per innovare, per proporre qualcosa di nuovo».

La tua tecnica preferita? «Sono famosissimo per le schiariture e per il biondo e amo stare fuori dalle regole, quindi mi piace colorare i capelli a mano libera, la cosa più bella».

Cosa ci lasceremo alle spalle e cosa vedremo tanto la prossima primavera estate? «Secondo me ci lasceremo alle spalle tutto quello che è bob, caschetto che ormai ha fato il suo tempo. Adesso siamo tornati alle lunghezze e alla femminilità. Capelli lunghi ma non incolti, alla anni ’80, sicuramente più femminili. Come colore, vedremo molte schiariture naturali, quasi lasciate al caso. Basta anche con lo shatush».

L'articolo Federico Lauri: “I capelli? Li coloro col palloncino” sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Se avete le sopracciglia molto rade e sottili ma vorreste averle folte, (trend in voga negli anni ’70) tornate alla ribalta già da qualche anno grazie a celebrities che lo hanno reso famoso come ad esempio Cara Delevigne, allora vi trovate nel post giusto per poterle realizzare così! Infatti qui cui parleremo di extension per sopracciglia da quelle che si possono fare in casa con degli appositi prodotti oppure farli da un esperto in maniera semipermanente.

Cattura

photo credit pinterest- @stylashes.com

Partiamo appunto da quest’ultimo caso in cui ci si reca da un professionista del mestiere per far sì che le proprie sopracciglia vengano rese più folte. Di solito i peli che sono utilizzati per questa tecnica, possono essere in materiale sintetico oppure in visone mentre per chi è molto biondo e ha sopracciglia ultrasottili può essere usata anche la seta. Le lunghezze possono variare dai 4 mm fino agli 8 mm.

Ma come viene applicato il tutto? Ogni pelo lo si posiziona uno alla volta con una colla semipermanente che è sia resistente all’acqua che di colore trasparente, e non va ovviamente a dare reazioni allergiche agli occhi. Bisogna però dire che reazioni allergiche possono comunque esistere sempre infatti a seconda della sensibilità soggettiva della cliente e per tale ragione ci sono diversi tipi di colla. È meglio infatti di solito provare il collante il giorno prima e vedere se appunto ci sono delle reazioni. Per realizzare il tutto ci vogliono circa due ore e in genere la durata delle extensions può arrivare fino a un paio di settimane. Chiaramente per farle durare di più bisogna avere determinate accortezze per esempio cercare di evitare di bagnarle troppo e non utilizzare prodotti oleosi nella zona contorno occhi.

Per toglierle, è semplice, in quanto queste cadono naturalmente  da sole, nello specifico nel momento in cui la colla non riesce più a tenerle ferme mentre se ci sono altre ciglia ben fisse, allora  bisognerà attendere fin quando non ricresceranno le ciglia naturali sotto. Ma se proprio non vi piacciono e volete toglierle subito, ci sono dei solventi fatti apposta per poterle rimuovere. Sebbene sia un trattamento abbastanza costoso che va dai €100 in su è bene sempre badare a guardare non tanto il prezzo quanto le persone competenti e certificate che lavorano nella struttura.

Ma ora vediamo come invece poter dare un effetto di extension di durata temporanea con dei prodotti di make-up appositi.Se ci sono dei casi estremi in cui le sopracciglia naturali sono praticamente inesistenti, vengono utilizzate delle vere e proprie parrucche che sono specie indicate per coloro che soffrono di Alopecia o che comunque stanno facendo delle cure come la chemioterapia, altrimenti ci sono i mascara che contengono delle fibre che assomigliano a peletti di sopracciglia e sono come i classici mascara per ciglia con fibre che appunto gli danno più spessore e volume come questo di maybelline.

Ma poi c’è anche un prodotto che è molto realistico in quanto è un barattolino in gel  (chiamato ”really?”) che contiene delle fibre che sembrano dei peletti veri e propri e che vengono rilasciati quando si applica.

Voi avete mai provato prodotti simili? In caso, quali altri ci consigliereste di provare?

L'articolo Sopracciglia più folte grazie alle extension! sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

skin-care-modeling-model-skin-care-beauty-161712

Noi donne amiamo cambiare e spesso sottoponiamo i capelli al calore del phon o della piastra e alle tinte più disparate senza però pensare ai danni che stiamo facendo alla nostra chioma, ritrovandoci così con i capelli rovinati.

Anche in questo caso c’è chi è più fortunata e può sperimentare pieghe e colorazioni differenti grazie ad un capello forte e resistente e chi invece ha un capello più fragile che si rovina molto facilmente. Tuttavia una volta che il capello è bruciato non si torna più indietro! O meglio, possiamo mettere in pratica una serie di accorgimenti che rivitalizzano il capello donando morbidezza e lucentezza alla chioma.

Ho quindi pensato di realizzare un video in cui vi svelo i segreti per rivitalizzare i capelli danneggiati:

Come ho spiegato all’interno del video, bisognerebbe anche in questo campo puntare sulla prevenzione ed evitare il problema prima che si presenti. Infatti il capello, essendo costituito da cellule morte, una volta danneggiato, non ritornerà più alla sua struttura originaria e bisogna aspettare che ricresca. Tuttavia possiamo momentaneamente evitare le forbici e applicare una serie di accorgimenti che rendano, almeno esteticamente, il capello più bello alla vista e morbido al tatto.

All’interno del video avete trovato i consigli principali per i capelli rovinati, ma ora voglio aggiungere qualche chicca in più per le lettrici del sito:

1.Prova il burro di karitè

Il burro di karitè è un ottimo alleato di bellezza: ha mille funzioni ed è perfetto per la pelle, per le labbra e anche per i capelli rovinati! Prima di lavare i vostri capelli danneggiati, potete fare un impacco a base di burro di karitè ed olio di oliva. Lasciate agire almeno mezz’ora e poi lavate la vostra chioma. I vostri capelli appariranno più morbidi e lucenti.

2. Scegli una tinta scura

Se proprio non puoi fare a meno della tinta, opta per un colore scuro, come un castano cioccolato. In questo modo non dovrai ricorrere a decolorazioni che rovinano moltissimo il capello, e soprattutto la chioma apparirà esteticamente più sana e corposa. Ricorda però di scegliere una tinta che danneggi poco i capelli e abbia dei componenti nutrienti: in commercio esistono moltissime colorazioni senza ammoniaca che sono più delicate e vanno via con i lavaggi!

3. Il taglio giusto può fare la differenza

Non ti sto dicendo di correre dal parrucchiere e fare un taglio drastico, perché potresti pentirtene e poi ricorrere a trattamenti ancora più invasivi per avere nuovamente una chioma lunga. Tuttavia, potrebbe essere un’ottima scelta accorciare un pochino le punte e optare per un taglio che dia vigore alla tua chioma. Evita quindi di scalare o sfilare i capelli perché, a mio parere, rovinano ancora di più il capello ed esteticamente apparirà ancora più sfibrato. Piuttosto scegli un taglio pari e di media lunghezza. In questo modo la chioma apparirà folta e “piena” e i capelli potranno crescere sani e robusti.

Per altri consigli di bellezza guarda gli altri miei video!

Alla prossima!

Rossella

L'articolo Capelli rovinati? Come riparare capelli bruciati da tinte e calore sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

I capelli rossi sono un vero e proprio must degli ultimi anni, ma il rosso purtroppo, è un colore molto difficile da mantenere “vivo”.

capelli rossi

photo credit pinterest: akaeallday

Il problema del rosso, anche se lo avete come me solo per metà lunghezza è che già dopo 2-3 shampoo non è più lo stesso, è meno vibrante tende a scaricare e diventare giallo-arancione.

Dover fare spesso il colore per mantenerlo sempre acceso però, oltre ad essere dispendioso è anche molto dannoso per i vostri capelli, che continueranno ad indebolirsi e “bruciarsi”.

Evita di lavarli con troppa frequenza: lo shampoo è chiaramente il primo nemico del rosso, evitate quindi di lavare i capelli ogni giorno soprattutto se non è necessario. Provate a lavarli massimo 3 volte a settimana, per la salute stessa del capello sarebbe opportuno anche meno, ma se proprio siete abituati a lavarli con molta frequenza 3 shampoo posson bastare.

Stai alla larga dal sole: il sole schiarisce tanto i capelli (pensate a quando andate al mare) quindi se proprio dovete esporvi per tante ore al sole applicate le dovute protezioni Uv per i capelli.

Utilizza Shampoo e balsamo per capelli colorati: vi aiuteranno a mantenere la brillantezza e farla durare più a lungo.

Lava i capelli con acqua fredda: purtroppo avete letto bene, il calore ahimè apre le cuticole dei capelli e fa andare via il colore, sarebbe bene quindi per non far scolorire i capelli rossi, lavarli con acqua fredda!

 Fai maschere con balsami colorati:  da quando ho scoperto i balsami colorati non posso farne più a meno! Non sono una tinta e non vanno a rovinare i capelli, anzi! Io applico il balsamo colorato circa 2 volte al mese (fate conto che lavo i capelli 2 volte a settimana non avendoli grassi) ed in questo modo riesco a mantenere i capelli rossi sempre vibranti. Lo applico come se fosse una tinta su tutti i capelli (facendo attenzione al cuoio capelluto perchè potrebbe macchiare) e lo lascio per circa un’oretta. Il risultato è favoloso!

photo credit pinterest-bodmonzaid

Eccovi i miei segreti per mantenere i capelli rossi “vivi”. Voi invece? Cosa fate per ottenere sempre un rosso vibrante?

L'articolo Capelli rossi: come mantenere il rosso vivo sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

';
Sfoglia gallery {{imageCount}} immaginiimmagine

La primavera non è ancora sbocciata che ci stiamo già domandando cosa indosseremo la prossima fall winter. Già perchè a New York è iniziata la consueta kermesse dedicata al pret-a-porter femminile.

Sotto i riflettori, non più solamente abiti e accessori ma anche make-up, capelli e unghie. Un tempo relegate (letteralmente) alle estremità, ora le mani rubano la scena e gli stilisti si divertono ad abbinare gli outfit a nail art complesse, unghie nude o con un accenno di glitter.

Se rifuggite look troppo estremi, sappiate che il classico smalto rosso è sempre in auge. Per chi vuole osare, invece, c’è l’imbarazzo della scelta. Da print leopardo in nuance fluo di Jeremy Scott al black and white grafico di Gypsy Sport. Se invece siete indecise tra osare con design complessi o optare per un look più discreto potrete ricreare facilmente (anche a casa) le unghie viste da Alice McCall: basta stendere una base trasparente e completare uno smalto dorato solo sulla lunetta.

Non dimenticate, però, che smalto e nail art richiedono mani impeccabili: non trascuratele, specie ora che fa freddo, e prendetevene cura quotidianamente.

 

L'articolo NYFW: tutti i trend unghie per l’Autunno/Inverno 2018 sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

I beauty look di Marc Jacobs non deludono mai. E così è per questo presentato alla New York Fashuon Week per il prossimo autunno e inverno. Trucco e parrucco realizzati dall’hair stylist Guido Palau e dalla make up artist Diane Kendall, ma soprattutto il colore dei capelli messo a punto dal colorist Josh Wood, in coordinato con il trucco. Insieme ai tagli iconici firmati da Palau, Wood ha voluto oltrepassare i confini dei colori per creare incredibili tonalità scarabeo e gioiello per i capelli. “Questo deve essere il punto più alto della mia carriera nel colore. Ho lavorato a stretto contatto con Marc Jacobs per avere un elemento dei colori del tessuto da portare nei capelli. Così ho creato toni gioiello audaci e tonalità luminose electric disco, una specifica per ognuna delle nove ragazze (su 50″, ha spiegato Wood.

L'articolo NYFW: i capelli gioiello di Marc Jacobs sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

“Paris is always a good idea”, diceva Audrey Hepburn. Soprattutto se avete intenzione di fare shopping sfrenato. Non mi soffermerò sui negozi vintage incredibili che trovate solamente qui (due indirizzi su tutti: Kiliwatch in 64 rue Tiquetonne e Didier Ludot  al 24 della Galerie Montpensier, nei  Jardin du Palais Royal). Ma vi darò 5 indirizzi unici che per me sono un passaggio obbligato. Se non li conoscete, vi consiglio vivamente di fare un salto. Anche solo per curiosità.

Corpus Christi  Sono due gli indirizzi di questi jewelry shop davvero molto particolari: il più famoso è nel Marais, in 64 rue Vieille du Temple, l’altro è in 84 Rue des Martyrs. Cuori sacri, teschi, talismani e tantissimi altri gioielli ispirati all’iconografia sacra e agli elementi naturali dalle lavorazioni minuziose e speciali. Non a caso è un negozio amatissimo dai fashionisti. Me per prima.

IG @corpuschristifr

IG @corpuschristifr

Buly 1803  Chi non conosce l’antica farmacia L’Officine Universelle Bully (fondata nel 1803 dal cosmetologo Jean-Vincent Bully) deve rimediare subito. Rinata a nuova vita al 6 di rue Bonaparte, non è soltanto una location spettacolare con banconi in marmo e scenografiche scaffalature in legno, ma è anche il posto dove potete trovare preparati preziosi (e unici): si tratta di prodotti naturali privi di parabeni e siliconi che vanno dai saponi, creme mani, dentifrici e colluttori dal packaging raffinato e d’antan. La mia ossessione? L’incenso. Compro quintali di Palo Santo per purificare l’ambiente. 

IG @officine_universelle_buly

IG @officine_universelle_buly

Duvelleroy   In 17 Rue Amélie, è il regno dei ventagli. La Maison Duvelleroy nasce nel 1827 e da sempre rappresenta la storia creativa e la qualità artigianale di questo accessorio-oggetto lezioso, lussuoso, regale, antico e contemporaneo. Trovate tutti i modelli che desiderate. Vale la pena una sbirciatina anche se non siete grandi appassionate.

IG @duvelleroy

IG @duvelleroy

Nous, in francese: “Noi” si è insediato al civico 48 di rue Cambon. È un nuovo concept store che mira a colmare il vuoto lasciato dall’iconica boutique Colette, che ha chiuso definitivamente i battenti lo scorso dicembre dopo 20 anni di attività e straordinari successi.

Deyrolle Un posto per molti, ma non per tutti. Siamo sicuri che Alessandro Michele, creative director di Gucci, almeno un passaggio qui lo abbia fatto. Eccome. Al 46 di rue du Bac si trova un negozio fantastico che è anche un cabinet de curiosités aperto al pubblico. Un universo di animali impagliati, insetti, libri, fossili, libri, tavole anatomiche, curiosità. Fondata nel 1831 da Jean-Baptiste Deyrolle, nel corso del XX secolo, la Maison è diventata un’istituzione parigina nel campo delle scienze naturali e della pedagogia, così come anche una delle più celebri istituzioni di entomologia e di tassidermia di Parigi.

IG @deyrolle.officiel

IG @deyrolle.officiel

L'articolo Dove fare shopping unico a Parigi: gli indirizzi da non perdere sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere