CONTACT US sitemap

Notizie Parrucchieri e Bellezza

Notizie e novità dal Mondo della Bellezza
Information and news from the World of Beauty
Informationen und Neuigkeiten aus der Welt der Schönheit
Information et nouvelles du monde de la Beauté
Información y noticias del mundo de la belleza
信息和新闻从美的世界
Информация и новости из мира красоты
المعلومات والأخبار من عالم الجمال


BEAUTY NEWS

L'abbraccio è un gesto d'affetto semplice ma dall'effetto terapeutico: abbracciare più volte durante la giornata è positivo per la psiche e per la salute. Gli abbracci aiutano a ridurre ansia e stress, favoriscono il buonumore, alleviano il mal di testa e ci proteggono da ipertensione e malattie cardiache. Scopriamo allora tutti i benefici dell'abbraccio per il nostro benessere psico fisico.Continua a leggere

Continua a leggere

Chiara Ferragni è inserita nella classifica delle donne hot stilata da Maxim e ha postato sui social una sua foto con un look sexy. Sono stati molti quelli che l'hanno criticata perché l'outfit non si addiceva alla sua vita da mamma. Quello che ci si chiede è: perché una donna che mette al mondo un bambino dovrebbe dire addio alla sua femminilità?Continua a leggere

Continua a leggere

Hannah Dales ha 27 anni e, anche se è una personal trainer, di recente ha avuto alcuni problemi di gonfiore addominale. In molti hanno creduto che fosse incinta, in realtà si tratta probabilmente di un'intolleranza alimentare. Non ha avuto paura di mostrarsi con la pancia gonfia sui social, a dimostrazione del fatto che si accetta così com'è.Continua a leggere

Continua a leggere

Sophie Bradbury-Cox ha 30 anni, è una ragazza disabile e, nonostante sia costretta in sedia a rotelle, è riuscita a realizzare il suo sogno: diventare una fashion influencer. Gestisce un profilo Instagram sul quale mostra i suoi look trendy, nella speranza che tutti quelli come lei la considerino un esempio da seguire.Continua a leggere

Continua a leggere

Chrissy Teigen e John Legend si sono concessi una cena romantica dopo essere diventati genitori per la seconda volta e, nonostante avessero lasciato a casa i piccoli, la modella non ha dimenticato i suoi "doveri da mamma". Si è infatti mostrata sui social alle prese con il tiralatte, dimostrando che non c'è nulla di male ad allattare in pubblico.Continua a leggere

Continua a leggere

Chi non ricorda "Grease", il musical di successo diventato un film nel 1978? Raccontava la storia d'amore tra Danny Zuko e Sandy Olsson e ha fatto sognare intere generazioni. Anche se sono passati anni, i look dai protagonisti vengono considerati ancora iconici e trendy: ecco quali sono i capi che ancora oggi possiamo tranquillamente ritrovare nel nostro armadio.Continua a leggere

Continua a leggere

I lupini sono legumi ricchi di proprietà nutrizionali benefiche per il nostro organismo: sono energetici, nutrienti, fanno bene al cuore, aiutano a dimagrire e sono l'alimento anche per chi soffre di diabete, in quanto stimola la produzione di insulina. Scopriamo allora le proprietà benefiche di questi antichi legumi, come utilizzarli e se ci sono controindicazioni.Continua a leggere

Continua a leggere

L’acconciatura che chi ha i capelli lunghi, almeno sotto le spalle, può copiare subito l’abbiamo trovata sul red carpet degli MTV Movie & TV Awards, dove l’attrice e modella Olivia Munn ha sfilato con un raccolto che ha vinto il nostro personale Hairstyle Award: una coda molto bassa e molto sfatta, a onde morbide, fermata con un gioiello surrealista deluxe, una mano-molletta.

Creata dall’hairstylist delle star John D, la coda è fermata solo sotto le spalle mentre davanti i ciuffi rimangono sciolti e la riga è centrale. Il tocco di stile è però il fermacoda firmato Epona Valley che sembra uscito da un dipinto di Dalì: si tratta di Le Hand Barrette ($ 178), in oro 14 carati, disponibile in oro giallo, argento e oro rosa.

Le Hand Barrette di Epona Valley

Le Hand Barrette di Epona Valley

Olivia Munn (Getty Images)

Olivia Munn (Getty Images)

Olivia Munn (Getty Images)

Olivia Munn (Getty Images)

L'articolo Acconciature capelli lunghi: la coda bassa e sfatta di Olivia Munn (con il fermacoda surrealista!) sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Sfoglia gallery {{imageCount}} immaginiimmagine

Non ci sono gli italiani, ma i belli ai Mondiali di calcio di Russia non mancano. Il sex symbol a metà tra Thor e Beckham è Rurik Gislason. Molto probabilmente, fino al debutto mondiale in campo contro l’Argentina di questo 30enne centrocampista della nazionale islandese, in pochi sapevano chi fosse. Poi il suo profilo Instagram ha ricevuto migliaia di like in poco tempo. Da 30mila followers a mezzo milione: un chiaro segnale che anche il pubblico femminile, e non solo quello esperto di calcio, si è svegliato e si è reso conto che insomma, questa Coppa del Mondo di Russia, meritava di essere guardata.

Occhi azzurri, capelli lunghi biondi che tiene sciolti o raccolti in uno chignon e tatuaggi sul braccio destro. A differenza dei suoi colleghi sex symbol ma già tutti presi, Gislason potrebbe essere single, perché di donne sul suo profilo social non se ne vedono. Il che lo rende ancora più desiderabile.

Per chi preferisce i mori, saltano all’occhio gli addominali scolpiti del portoghese André Silva,  gli occhi verdi di Allison Becker, portiere del Brasile, e lo sguardo penetrante dello spagnolo Isco Alarcon. Una cosa hanno in comune oltre al quoziente fascino, i capelli. Tutti con un ciuffo piuttosto importante. Quindi, uomini prendete appunti per il vostro look.

Con questa formazione, Ronaldo perde un po’ di appeal, mentre Gerard Piqué rimane un evergreen che dà soddisfazione… a voi i 15 “motivi” per guardare i Mondiali di Russia 2018. Nella gallery, enjoy!

L'articolo I calciatori più belli dei Mondiali 2018 sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

 

Correva l’anno 1984 e insieme a Vasco e De Gregori anche Venditti scalava la top chart dei dischi più venduti in Italia. Cuore infatti conteneva almeno due pezzi destinati ad entrare nella storia della musica italiana, Ci vorrebbe un amico ma soprattutto Notte prima degli esami, brano che ha influenzato generazioni intere e che fotografa nitidamente quel certo stato d’animo prima di una prova importante come la maturità.

Trentatré anni dopo (nel 2017) FIMI registra come più venduto in Italia l’album firmato J-ax e Fedez. Oggi la Federazione Industria Musicale Italiana ha già pronosticato gli album in top parade per il 2018, e allora vediamo, quali sono i brani che stanno ascoltando i ragazzi in queste giornate di preparazione all’esame di Stato?

SFERA EBBASTA, CHARLIE, GHALI – PEACE & LOVE

IMG_0536

Ha registrato in un giorno 600.000 ascolti ed è il primo pezzo italiano ad entrare nella Spotify Top50 Global Chart, segnando un successo attesissimo visti i numeri: Sfera e Ghali insieme totalizzano oltre 600 milioni di streaming su Spotify. La base è prodotta da Charlie Charles, che a soli 24 anni è uno dei beatmaker più forti del panorama.

CARL BRAVE – NOTTI BRAVE

IMG_1541

Carl  definisce il suo album un “pout-purri di generi”. Dopo il successo del disco composto con Franco 126, in Notti Brave il producer romano propone altre featuring altre featuring interessanti.  La più riuscita?  Fotografia con Francesca Michielin, anche lei fresca di un nuovo album con cui riconferma il suo ascendente sui teen Molto amata anche la canzone Professorè.

DARK POLO GANG – BRITISH

Schermata 2018-06-19 alle 17.46.04

Oltre che per la musica, la DPG fa discutere di sè ad ogni occasione, ora completamente ricoperti d’oro in qualche apparizione tv, ora sui social per l’uscita dal gruppo di uno dei membri, Dark Side. Esagerazione è la parola d’ordine del collettivo, formato da Dark WayneTony EffeDark Pyrex e infine  Sick Luke, pluripremiato  beatmaker italo-americano.

COEZ – LA MUSICA NON C’E’

IMG_0534

Nel 2012 usciva Hangover e Coez tentava di emergere dalla sua nicchia romana. Di certo è il suo album del 2017 a sancire la vera notorietà del cantautore romano. Questo è il suo primo album svincolato da realtà di major, dunque completamente autoprodotto e per alcuni brani vanta la collaborazione di  Niccolò Contessa de I Cani. Faccio un casino è stato già certificato terzo disco di platino.

GEMITAIZ- DAVIDE

81b66856-4146-44ec-8a3f-ded635efd39a

Ancora un rapper a chiudere la playlist di maturità 2018, e questa volta un artista vecchia scuola;  Gemitaiz – già seguitissimo ospite del Concertone del 1 maggio a Roma e del Wired Next Fest a Milano, porta a casa un disco d’oro già dalla seconda settimana di uscita. In questo nuovissimo album prende in giro il mondo trapper, si conferma paroliere impeccabile in quello che ha tutta l’aria di essere l’album della sua maturità.

Contenuto realizzato da Puntojoy durante la Condé Nast Social Academy.

L'articolo La playlist della maturità 2018 sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Sfoglia gallery {{imageCount}} immaginiimmagine

Dimenticate maschere, tamburi, capanne e danze tribali. Al museo Maxxi di Roma, a partire dal prossimo venerdì (il 22 giugno) troverete un’altra Africa, sintonizzata su frequenze decisamente non folkloristiche. In programma due raffinate collettive. African Metropolis ha la regia di Simon Njami, curatore star di origine camerunese e commissario di Dak’Art, la più importante biennale africana. Le opere selezionate (come Cidade em Movimento di Délio Jasse o Le Merchant de Venise di Kiluanji Kia Henda) vanno a comporre una città immaginaria e poliedrica, che riunisce e racconta le grandi trasformazioni sociali, economiche e culturali che stanno attraversando il continente e continuano a sfuggire ai media mainstream (fino al 4/11). Road to Justice è costruita invece a partire dalla collezione permanente del museo, propone artisti del calibro di John Akomfrah, Sue Williamson, Wangechi Mutu e si focalizza sul tema dell’identità e della memoria, nelle loro connessioni diacroniche (fino al 14/10).

L'articolo Arte contemporanea. A Roma l’Africa che non ti aspetti sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Daenerys Targaryen, la Regina dei draghi, dopo aver girato l’ottava serie de Il Trono di Spade che andrà in onda nel 2019, è pronta a dirci bye bye. La notizia arriva direttamente dal profilo Instagram dell’attrice Emilia Clarke che, in un post, fa una dedica d’amore alla serie tv che l’ha resa famosa: «Salire in barca per andare a salutare l’isola che è stata la mia casa lontano da casa per quasi un decennio. È stato un viaggio unico, grazie @gamesofthrones per la vita che non avrei mai sognato di vivere e per la famiglia che non perderò mai». Fan della bionda e algida Daenerys, fazzoletti alla mano!

L'articolo Emilia Clarke lascia Game of Thrones sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

I bus elettrici anti-inquinamento sono solo l’ultima proposta volta ridurre il livello di polveri sottili che infesta l’aria nel nostro Paese, soprattutto al Nord (e che è costato all’Italia un deferimento alla Corte di Giustizia europea). La strategia di chiudersi dentro casa però non funziona più: l’inquinamento indoor, cioè domestico, è meno conosciuto ma non meno pericoloso, dato che trascorriamo gran parte della giornata all’interno di edifici, respirando circa 22.000 volte.

Mentre fuori ci sono le Pm10, dentro casa a inquinare l’aria sono le onde elettromagnetiche di radio, TV, telefoni ed elettrodomestici insieme ai processi di combustione, le vernici, il truciolato dei mobili, le stampanti, il radon, i batteri e vari tipi di composti organici. Per questo il bisogno di depurarsi continua a crescere e la moda del detox si è spostata dal cibo al campo atmosferico, come si legge nello studio “Pinterest 100”. Dai vasi di fiori intelligenti alle piante, fino alle creme purificanti, ecco come difendersi:

I PURIFICATORI Secondo il report di Pinterest, purificare gli ambienti è un’esigenza sempre più sentita (+270% di pin) e infatti al Ces, la fiera dell’elettronica di consumo che si svolge ogni anno a Las Vegas, i progetti che mettono l’intelligenza artificiale al servizio della qualità atmosferica domestica sono sempre di più. Tra questi, una start-up italiana ha ricevuto il finanziamento dell’Unione Europea per sviluppare Clairy, un vaso smart che amplifica le naturali proprietà purificanti delle piante.

clairy.com

clairy.com

LE PIANTE Quelle più adatte a vivere in appartamento sono le piante provenienti da aree geografiche calde e umide. La green designer Sonia Santella consiglia di scegliere la specie anche in base alla posizione: «Nell’ingresso meglio mettere piante come Pothos, Croton, Filodendro e Aucuba, nel soggiorno servono arbusti più slanciati, per enfatizzare gli arredamenti, come Kenzia, Zamioculcas, Monstera o Dracaena, mentre nel bagno resistono bene le specie che amano l’umidità, come Felce e Capelvenere», aveva raccontato la designer a Glamour (numero di marzo 2018, “Black Future”).

GLI OLI ESSENZIALI Usare gli oli essenziali per cambiare aria e creare una certa atmosfera è una pratica comune da secoli: «Gli antichi contro la tensione della morte bruciavano la salvia bianca o usavano l’olio essenziale di melissa. Nella casa di una persona depressa, invece, userei l’olio essenziale di pompelmo rinvigorente, o il sale purificante. Arieggiare le stanze e sbattere il materasso, tra i luoghi più vissuti quindi più carichi di energie, fa bene a tutti», aveva spiegato a Glamour (numero di marzo 2018, “Black Future”) Maurice Cereghini, pranoterapeuta, naturopata e consulente energetico.

I GATTI Forse contro l’inquinamento possono poco, ma i gatti sono attratti dalle energie negative, come l’aura delle persone che non stanno bene, e hanno il potere di trasformarle in negative. Viene da qui, secondo Maurice Cereghini, l’immagine del gatto accoccolato ai piedi del malato o che si aggira fuori dagli ospedali.

Getty Images

Getty Images

LA COSMETICA La pelle respira grazie ai mitocondri, che usano l’ossigeno per dare energia alle cellule cutanee, ma anche per restituire loro struttura e pienezza. La sua contaminazione quindi ha ripercussioni dirette: oggi sempre più persone hanno una pelle sensibile o sensibilizzata (cioè che reagisce più facilmente ad alcuni ingredienti e temperature) dallo stress ambientale. Per rispondere a queste nuove esigenze è nata Pollution Free, una intera linea di trattamenti skincare anti-inquinamento, per lui e per lei, a base di zeolite.

Formato dalla cristallizzazione di acqua salmastra dei mari e lava incandescente, la zeolite è un minerale vulcanico che lega a sé i metalli pesanti evitandone il contatto con la pelle, oltre ad assorbire le tossine e proteggere dai radicali liberi. Alla zeolite si aggiunge l’estratto di germogli di crescione, che attiva il detox naturale della pelle.

La linea completa di Pollution Free

La linea completa di Pollution Free

L'articolo 5 strategie anti-inquinamento sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere