CONTACT US
sitemap


Notizie e novità dal Mondo della Bellezza
Information and news from the World of Beauty
Informationen und Neuigkeiten aus der Welt der Schönheit
Information et nouvelles du monde de la Beauté
Información y noticias del mundo de la belleza
信息和新闻从美的世界
Информация и новости из мира красоты
المعلومات والأخبار من عالم الجمال

Visitors:



55916
Beauty news
November 22, 2017

Il luogo da cui tutto ha avuto inizio è stampato in grande, dietro alla cassa: Ottica Bini, Asmara, Eritrea. Qui ha mosso i primi passi nel mondo dell’occhialeria Luca Gnecchi Ruscone, che ci ha accolto nel suo nuovo negozio di Corso Garibaldi, a Milano, per raccontarci il suo percorso che l’ha portato a lasciare una carriera internazionale nel marketing per dedicarsi agli occhiali di alta qualità.

“Nel 2002 lavoravo a Shanghai quando mio nonno mi chiese di accompagnarlo qualche giorno ad Asmara, dove era stato invitato dal governo locale a tornare per ricevere una sorta di indennizzo per quanto perso con la guerra civile da poco terminata – racconta Luca Gnecchi Ruscone – Raffaello Bini, mio nonno, trasferitosi in Eritrea nel periodo coloniale aveva infatti dato vita a una fabbrica di sandali in plastica – la più grande di tutta l’Africa – ma aveva anche inaugurato un negozio di ottica e fotografia, dal momento che la motivazione che l’aveva portato in terre coloniali era stato il ruolo di fotografo per l’Istituto Luce. Quando siamo arrivati ad Asmara abbiamo scoperto un incredibile magazzino di occhiali di alta qualità che ho sfoggiato un po’ per gioco, conquistando i complimenti dei passanti. Rientrato a Roma, ho potuto constatare l’interesse per i miei occhiali anche qui e l’entusiasmo mi ha spinto a decidermi: ho lasciato il lavoro e mi sono messo alla prova con un brand tutto mio, per il quale ho voluto il meglio: i migliori laboratori di occhialeria, le migliori lenti in vetro, leggerissime e assolutamente antigraffio, quelle prodotte da Barberini a Teramo”. Se L.G.R. nasce come una sfida personale, quasi un azzardo professionale di un giovane dalla carriera ormai avviata nel marketing, in poco tempo si trasforma in una storia di successo. Continua Luca: “Creare una rete di vendita per i miei occhiali non è stato difficile: sono piaciuti molto ai più grandi department store e alle boutique più sofisticate ma anche le celebrity hanno voluto sfoggiarle. Con Mario Testino è nata addirittura una capsule collection, “The photographer’s edition” prodotta in 500 pezzi e sold out in poche settimane”.
Quella con il celebre fotografo non è la sola delle collezioni speciali vendute nel nuovo monomarca di L.G.R.: “Con la linea “AMREF Flying Doctors” ad esempio, disegnata appositamente per i piloti aerei di AMREF, raccolgo fondi per questa incredibile no profit”.
L’entusiasmo con cui Luca Gnecchi Ruscone racconta la storia del nonno, l’ascesa del suo brand e l’energia con cui, collezione dopo collezione, scrive la storia dell’eleganza dell’eyewear, è senza eguali. Mostra le collezioni speciali, vedi ad esempio la “Capri Collection”, dai colori pastello che richiama il fascino della riviera e la Superleggero, ispirata alle macchine da corsa italiane degli anni Sessanta. “Per il 2018 ho in programma la Heritage Collection con modelli originali ispirati a luoghi iconici: Villa d’Este, il Pellicano, l’hotel Cipriani… luoghi dalla clientela internazionale. Il mio è un prodotto aspirazionale e da sempre il mio approccio all’occhialeria è lo stesso: io produco il meglio possibile perché i miei occhiali non siano solo un accessorio, ma un oggetto”.
Per toccare con mano la filosofia del designer e imprenditore basta varcare la porta della boutique in corso Garibaldi 36 a Milano, uno spazio di 100 mq, su due livelli ove i toni predominanti sono sabbia, verde e turchese e l’arredamento in cocco e legno di rovere rende l’ambiente caldo e accogliente. Focus sugli occhiali, grazie alle nicchie ove sono esposti dalla forma neo-gotica/veneziana ispirata alle trifore dell’Ottica Bini di Asmara. “Perché ho scelto questa zona della città? – conclude Luca Gnecchi Ruscone, tre figli e una vita tra Roma e la Maremma – È un quartiere creativo, autentico, dove può capitare che si affaccino in negozio per un saluto amiche come Marta Ferri, Cecilia Bringheli, Lucilla Bonaccorsi”.

L'articolo Occhiali: L.G.R. apre a Milano sembra essere il primo su Vogue.it.



Un’altra veterana fra gli Angeli, Lily Aldridge ha preso parte al primo Victoria’s Secret Fashion Show nel 2009, e ha sfoggiato il Fireworks Fantasy Bra nel 2015. Nata da genitori bohemien a Santa Monica, California, la modella 31enne è la figlia dell’artista psichedelico Alan Aldridge e della Playmate di Playboy Laura Lyons. I fratelli Saffron, Ruby e Miles lavorano tutti nella moda e nell’arte. La modella rock’n’roll per antonomasia, Aldridge è sposata con il cantante dei Kings of Leon, Caleb Followill. Insieme hanno una figlia, Dixie Pearl. La famiglia si divide fra New York e Nashville.

Nel corso della sua carriera, Aldridge è stata immortalata da Patrick Demarchelier, Bruce Weber, Mario Testino e Mert and Marcus. Nel 2017 è apparsa sulla copertina di Vogue Italia e di Vogue Tailandia, e ha prestato il suo volto alle adv dei profumi di Bulgari, Carolina Herrera e Michael Kors.

Il regime fitness di Lily Aldridge?

Due mesi prima del Victoria’s Secret Fashion Show, Aldridge potenzia la sua routine fitness con l‘aiuto della trainer Mary Helen Bowers passando a due sessioni al giorno, introducendo anche Pilates e Ballet Beautiful. È una fan dichiarata di Sakara, il servizio di pasti sani a domicilio.

Clicca qui per scoprire il profilo di Adriana Lima

Clicca qui per scoprire il profilo di Taylor Hill

Clicca qui per scoprire il profilo di Sara Sampaio

Text by Libby Banks

 

L'articolo Lily Aldridge: modella al Victoria’s Secret Fashion Show 2017 sembra essere il primo su Vogue.it.



Lefay Resort & SPA Lago di Garda è la «Miglior SPA al Mondo». Il riconoscimento le è stato assegnato settimana scorsa a Londra, alla Merchant’s Taylor Hall, dove si è tenuta la cerimonia di premiazione dei World Boutique Hotel Awards, ai quali hanno partecipato 600 hotel di lusso da oltre 80 Paesi al mondo. Ma questo è soltanto l’ultimo delle decine di premi – a oggi sono più di 50 – che questo “gioiello” italiano ha ricevuto. Lefay Resort & SPA è un tempio del benessere di 3.800 mq e si trova a Gargnano, sulla sponda bresciana del Lago di Garda. Un lugo molto speciale dove Oriente e Occidente si fondono in sinergia con l’ambiente circostante. E con una particolare attenzione alla ecosostenibilità. Il design del resort è integrato nel territorio e ispirato alle limonaie, costruzioni tipiche utilizzate per la coltivazione dei limoni, caratterizzate da pilastri in pietra e legno. La struttura si inserisce nella morfologia del paesaggio con un impatto visivo ridotto al minimo e gli interni utilizzano materiali naturali del territorio nel pieno rispetto della natura. Qui la rigenerazione di corpo e anima è affidata a un metodo benessere che nasce dall’unione tra la Medicina Classica Cinese e la ricerca scientifica occidentale.

IL PARCO
Alcune delle attività si svolgono nell’ampio parco del Resort dove, tra piante secolari e di fronte ad un panorama unico, sono stati  disegnati tre percorsi. Il PERCORSO RUNNING lungo circa 2 km, si snoda fra le colline e il bosco con un dislivello complessivo di circa 150 metri. Il PERCORSO VITA con 8 stazioni dove è possibile eseguire esercizi che migliorano la tonicità e l’elasticità muscolare. Il percorso GIARDINO ENERGETICO E TERAPEUTICO che ricorda l’andamento della vita e delle sue diverse fasi, composto da 5 diverse stazioni ricche di simbolismo ed impregnate di significati archetipi. Il drago verde: stazione posta ad Est che rappresenta il rinnovo della natura, la primavera, l’alba della vita. È inserita in un bosco e si caratterizza per l’elemento legno. Attività: Stretching dei Meridiani e Risveglio Muscolare. La Fenice Rossa: posta a Sud rappresenta il culmine dell’energia, l’estate, le ore dodici. Si caratterizza per il colore rosso. Attività: Tai Qi e Qi Gong. La Tigra Bianca: è posta ad Ovest e rappresenta il luogo del raccoglimento. Alla Tigre Bianca dominano il colore bianco e le panche in metallo. Attività: Yoga e Qi Gong. La Tartaruga Nera: posta a Nord, all’interno di una valle. Una caverna rocciosa, un piccolo rivolo d’acqua e panchine di roccia viva la caratterizzano. Attività: Qi Gong. Il Centro: è la stazione posta al centro del giardino energetico terapeutico, su una collina ricca di fiori gialli. Attività: Soft Stretching, Tai Qi.

RITUALI DI ESTETICA ENERGETICA CORPO – VISO
Eseguiti con i prodotti della linea cosmetica dermatologica naturale Lefay SPA Tra Suoni e Colori, assumono la caratteristica energetica poiché prevedono un massaggio volto alla stimolazione di punti e meridiani specifici in grado di trattare l’inestetismo cutaneo presentato. Per i trattamenti viso viene applicata la maschera energetica Il Fremito d’Ali, ottenuta da piante medicinali specifiche; per i trattamenti corpo un impacco con i fanghi aromatici Lefay SPA Il Potere del Cielo e della Terra. Tra i rituali corpo segnaliamo lo SCRUB CORPO ENERGETICO ALLA CRUSCA E OLIO D’OLIVA CON SPAZZOLATURA dall’effetto detossinante e rigenerante del peeling alla Crusca e all’Olio d’Oliva, con l’azione “energetica” della spazzolatura che, eseguita lungo meridiani e su punti di agopuntura specifici, permette all’energia vitale di scorrere fluida attraverso tutto il corpo. Gli AVVOLGIMENTI CON I FANGHI AROMATICI LEFAY SPA, questi rituali la magia celeste delle essenze si sposa con il profumo e la forza terrestre dei fanghi realizzati con argille ricche di Solfati e Morillonite. La stimolazione dei punti energetici del viso lungo i meridiani della Medicina Cinese, muove l’energia che inizia a circolare libera, disintossicando e rigenerando l’organismo attraverso gli organi preposti. L’azione osmotica dei fanghi abbinata al massaggio finale effettuato con i prodotti specifici della linea corpo Lefay SPA aiuta l’eliminazione delle tossine e la rigenerazione dei tessuti.
Tra i rituali viso i trattamenti anti-age in particolare sono conosciuti per essere particolarmente innovativi. Effettuati con i prodotti della linea cosmetica Lefay SPA Anti-Age Tripla Azione, ad alta concentrazione di acido ialuronico, vitamine rigeneranti, potenti antiossidanti e preziosi principi attivi, che penetrano gli strati più profondi della pelle, modulano i processi ossidativi, sostengono i meccanismi naturali di difesa e proteggono il patrimonio genetico. L’utilizzo di questi cosmetici è abbinato a tecniche manuali di rassodamento e drenaggio e all’uso di apparecchiature che aiutano la tessuti, come la coppettazione e il presso massaggio. Un’unione straordinariamente efficace che ridona alla pelle tonicità, freschezza ed energia. In particolare il TRATTAMENTO VISO ANTI-AGE TRIPLA AZIONE agisce come un vero e proprio lifting sulla tonicità muscolare, sui processi ossidativi e sui meccanismi naturali di difesa della pelle, proteggendo il patrimonio genetico. La sinergia tra l’utilizzo dei prodotti della linea Anti-Age Lefay SPA Tripla Azione che ristrutturano i danni causati dall’invecchiamento genetico e ambientale e la tecnica Vacuum abbinata al massaggio su viso, collo e decolleté, stimola il processo di rigenerazione e rassodamento dei tessuti. L’utilizzo di pietre laviche calde attiva l’azione della linea energetica dello stomaco,che parte dal viso, restituendo luminosità alla pelle, come fosse lo specchio del corretto funzionamento dell’organismo. L’ovale del viso appare polposo, sodo e armonioso, avvolgendosi di una nuova luce. Il trattamento CONTORNO OCCHI che unisce la stimolazione dei punti energetici all’applicazione del prezioso siero ricco di acido ialuronico, complessi vitaminici e Hibiscus per distendere completamente le rughe d’espressione. La maschera contorno occhi con Aloe e Finocchio lenisce e decongestiona la pelle, preparandola ad un massaggio drenante e dinamizzante effettuato con l’innovativo sistema elettronico Digital Eye Concept Massage. Il contorno occhi appare immediatamente nutrito e riacquista la sua originale freschezza. Il rituale RASSODANTE SENO E DECOLLETÉ che grazie all’eccezionale effetto lifting dell’Hibiscus, abbinato ad un’azione di coppettazione e ossigenazione nei punti di attacco dei muscoli del seno, è ideale per ritrovare tonicità e turgore nelle zone di decolleté e seno, soprattutto dopo il periodo dell’allattamento.

MEDICINA ESTETICA ENERGETICA: L’ESTETICA SECONDO LA MEDICINA CINESE
La Medicina Estetica Cinese (Mei Rong) fonda le sue radici nel 475–221 a.C.,all’epoca dei cosiddetti Regni Combattenti, che si contendevano la supremazia dell’Antica Cina. Si tratta di un momento storico in cui l’agopuntura estetica riservata alle sole concubine imperiali, era considerata preziosa per conservare una buona salute e rallentare il processo di invecchiamento. Nel Huang Di Nei Jing, il più importante testo di Medicina Classica Cinese risalente al I-II secolo a.C., sono documentati gli effetti prodotti dall’avanzamento dell’età sulla pelle e sul corpo. L’opera suggerisce l’agopuntura, la moxibustione, i massaggi e il Qi Gong come principali tecniche per rallentare i segni del tempo. In particolare CORPO ANTICELLULITE E ADIPOSITÀ (Agopuntura con elettrolipolisi e massaggio energetico del corpo.) è un trattamento olistico volto all’eliminazione degli inestetismi accumulati sulle cosce e sui glutei, che si sviluppa in tre fasi: diagnosi Medica e prescrizione della fitoterapia personalizzata svolta secondo i principi della Medicina Classica Cinese per individuare le cause dell’inestetismo; agopuntura per stimolare i punti connessi agli organi in squilibrio energetico. Gli aghi vengono applicati alle zone di maggior ritenzione idrica o cellulite e distribuiti lungo i canali di agopuntura. In seguito, si collegano agli aghi dei microelettrodi regolati da determinate frequenze e intensità elettriche che lavorano attraverso la lipolisi all’eliminazione degli accumuli adiposi; massaggio ad azione drenante e anticellulite eseguito mediante il Gua Sha, tecnica cinese che stimola le zone dei canali e degli agopunti di accumolo, secondo tecniche manipolative specifiche. Nel trattamento VISO ACULIFTING E MASSAGGIO GUA SHA invece Occidente e Oriente si incontrano per una performance lifting non invasiva e non tossica. Il trattamento inizia con l’agopuntura volta a rallentare la formazione delle rughe e a stimolare i punti energetici del volto che rendono la pelle elastica, luminosa e morbida come la seta. Segue il massaggio Gua Sha viso ad effetto drenante e modellante che svuota gli accumuli linfatici, rimodellando viso e collo, donando nuova luce.

L'articolo La medicina estetica energetica al Lefay Resort & SPA: via cellulite e adiposità con l’agopuntura sembra essere il primo su Vogue.it.



È rivolto agli studenti ma anche agli appassionati di moda non professionisti, e questo è davvero insolito per una fashion competition. The menswear design contest 2017 dell’Istituto Secoli di Milano, online dal 13 novembre nella sua seconda edizione (qui i vincitori della prima), è una call internazionale dedicata alla moda maschile e per partecipare basta disegnare a mano un figurino moda inedito ispirato quest’anno al tema “Precious”, firmarlo e caricarlo sulla piattaforma.

L’Istituto Secoli, eccellenza italiana nella formazione per il sistema moda e, soprattutto, un riferimento nel mondo per lo studio della modellistica, ha proposto quest’anno un mood a cui ispirarsi che racconta di un uomo elegante e “prezioso”. Un uomo che indossa un outfit dalle linee pulite e semplici, impreziosito da dettagli che possono andare da inserti di tessuto e ricami ad accessori ricercati e minimal sempre all’interno del capo. La palette dei colori deve contenere il nero e/o il bianco con accenni color oro. C’è tempo fino al 15 dicembre 2017 per partecipare al content e avere la possibilità di vincere un soggiorno a Firenze e gli ingressi a Pitti Immagine Uomo di gennaio 2018.
Per il bando e iscrizioni collegarsi alla piattaforma dedicata.

L'articolo Istituto Secoli: la seconda edizione di The Menswear Design Contest sembra essere il primo su Vogue.it.



55912
Beauty news
November 22, 2017

1947-2017: Quest’anno Dior festeggia il suo 70° anniversario, caratterizzato da sette decenni di eleganza e audacia, raffinatezza e stile. Anni d’oro condivisi anche con Vogue. Sin dagli inizi, la storia di Dior è stata profondamente connessa con quella del magazine e Vogue ha deciso di celebrare questa data importante con un film esclusivo, che esprime con stile brillante l’intensa collaborazione con la maison di moda.
Presso la sede storica di Dior al 30 di Avenue Montaigne a Parigi, la modella francese Camille Hurel sale le scale e si avvia verso gli atelier di Haute Couture, indossando gli abiti contemporanei di Dior creati da Maria Grazia Chiuri. Apre la porta ed entra nel mondo degli archivi di Dior, in un abito couture. Da Christian Dior a Gianfranco Ferré; da Yves Saint Laurent a Raf Simons, i pezzi iconici dei designer che hanno contribuito a scrivere la storia della maison si succedono. La modella si trova al centro di una leggenda della moda.
Buon 70° anniversario, Dior!

L'articolo Vogue per il 70esimo anniversario di Dior: si festeggia! sembra essere il primo su Vogue.it.



55911
Beauty news
November 22, 2017

Marsupio is back! Con l’ondata anni 90 che ha colpito il mondo nelle ultime stagioni è tornata anche la borsa cult di raver e paninari che, guarda caso, ora è il nuovo feticcio di It-girl e supermodelle. Trendsetter leader la nostra amata Kendall Jennerof course! – che quest’estate per prima ha iniziato a farne sfoggio, regalando lezioni di stile impagabili e creando una vera e propria mania tra le adepte del fashion universe.

Tant’è, alla fine il marsupio è arrivato perfino sulle passerelle di marchi come Prada e Gucci. Sorpresi? Preparatevi a vederne sempre di più, perché il prossimo anno gli amanti del fanny pack sono destinati a moltiplicarsi. Dopotuttto il nuovo must-have è così comodo e, come insegna la piccola Kendall, può essere anche molto chic. L’importante è scegliere quello giusto e indossarlo con quell’attitude da lady che ne smorza l’animo teen.

Noi, per aiutarvi, abbiamo selezionato tutti i modelli più interessanti dalle Collezioni Autunno Inverno 2017/18. Sfogliate la nostra gallery Click to Shop, ispiratevi alle nostre It-model preferite e scegliete il look più adatto al vostro stile. Siamo sicure che ve ne innamorerete

L'articolo Tendenza Accessori Inverno 2018: Marsupio sembra essere il primo su Vogue.it.



Nata a Chicago ma cresciuta a St. Louis, l’americanissima modella Karlie Kloss torna a sfilare al Victoria’s Secret Fashion Show quest’anno dopo una breve pausa dai suoi doveri di ‘Angelo’. Kloss è anche una meticolosa programmatrice e nel 2015 ha lanciato un summer camp di programmazione digitale rivolto alle donne. Nello stesso anno si è iscritta alla New York University per studiare informatica. Ha anche lanciato una linea di biscotti vegan, Karlie’s Kookies, che sostiene l’organizzazione benefica FEED.

Recentemente, Karlie ha aggiunto l’ennesima voce al suo curriculum: presentatrice di talk show. Movie Night With Karlie debutterà il 28 dicembre 2017 su Freeform. Fra gli ospiti ci saranno Kendall Jenner, Serena Williams, Kaia Gerber, Jourdan Dunn, Ashley Graham e Martha Hunt.

E se guardiamo invece al suo curriculum di modella, la 25enne ha lavorato per alcuni dei più importanti nomi del settore: è il volto di Swarovski e Adidas e global ambassador di L’Oreal.

Il regime fitness di Karlie Kloss?

Kloss ha studiato danza classica e quindi mescola la danza con training ad alta resistenza, corsa e Pilates quando deve prepararsi al Victoria’s Secret Fashion Show.

Clicca qui per scoprire il profilo di Adriana Lima

Clicca qui per scoprire il profilo di Taylor Hill

Clicca qui per scoprire il profilo di Sara Sampaio

Text by Libby Banks

L'articolo Karlie Kloss: modella al Victoria’s Secret Fashion Show 2017 sembra essere il primo su Vogue.it.



No wonder they look like angels...

New hair, who dis?

Take a bow Miss Aguilera 👏

55906
Beauty news
November 22, 2017
Selena Gomez wins 👏👏👏

Big names like Stella McCartney, Alessandro Michele, Christopher Kane and Salma Hayek are taking part...

Parola d’ordine: sexy. Per l’after party che ha seguito lo show di Victoria’s Secret Show 2017 a Shanghai non c’era altro dress code se non quello della seduzione. Obbligatorio mostrare (almeno) un lembo più o meno grande di pelle. Così Angeli e modelle hanno liberato ali e fantasia. E se Adriana Lima ha optato per un abito con cut-out sull’addome da culturista, Candice Swanepoel – tornata dalla maternità dopo un anno di assenza – si concede scollo a V e mini gonna con aperture laterali. So chic. A farla da padrona comunque lo spacco à la Belen dei tempi d’oro. A cedere all’inguinal tentazione sono infatti state, in ordine assolutamente sparso: Stella Maxwell, Bella Hadid, Lais Ribeiro, Alessandra Ambrosio, Adriana Lima e Lily Aldridge. Una menzione speciale per Karlie Kloss e Alanna Arrington per la scelta rock’n’roll ed elegante. Da rivedere i look da Holiday on Ice di Josephine Skriver e Georgia Fowler.

L'articolo Victoria’s Secret Show 2017: tutti i look delle modelle durante l’after party sembra essere il primo su Vogue.it.



55903
Beauty news
November 22, 2017

Si è tenuta sabato sera nella splendida cornice della Reggia della Venaria Reale a Torino la 23esima edizione del Gran ballo delle Debuttanti. L’evento che sancisce l’ingresso in società di 30 giovani ragazze è stato accompagnato, per il 7° anno consecutivo, dagli abiti romantici che lo stilista Carlo Pignatelli ha disegnato appositamente per l’occasione.

“Sono orgoglioso di poter contribuire alla felicità di queste ragazze con una creazione che possa rendere ancora più intenso ed emozionante questo momento così importante”, ha detto il designer. “Quest’anno ho l’onore di avere come musa ispiratrice la Principessa Diana Spencer, alla quale il mio abito è dedicato e che è stato svelato in anteprima in occasione della mostra Lady D: uno spirito libero ospitata dalla Reggia”.

Le giovani debuttanti infatti hanno indossato un abito candido con gonna baloon in tulle e bustino a cuore. Tra le mani invece piccoli e preziosi bouquet con tanto di coccarda.

Una serata speciale che ha avuto come madrina la campionessa paralimpica Nicole Orlando, Alex Belli e Corinna Grandi, anche lei ex debuttante, oltre a Mietta, Cristina Chiabotto e Andrea Zelletta, tutti rigorosamente in Carlo Pignatelli.

La manifestazione, nata nel 1993, unisce cultura, tradizione e solidarietà e, proprio grazie ai suoi obiettivi, ha ottenuto numerosi e prestigiosi riconoscimenti dal presidente della Repubblica e dal presidente della Repubblica Austriaca. Il ricavato della serata di questa 23esima edizione sarà devoluto in beneficenza a favore del CISOM (Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta).

L'articolo Carlo Pignatelli firma il Gran Ballo della Venaria Reale sembra essere il primo su Vogue.it.



Dilone in realtà è il suo cognome. E se l’idea vi riporta con il pensiero – e il cuore – ai tempi delle medie, be’ sappiate che la modella di Victoria’s Secret ha proprio quello spirito lì: Forever Young.

Simpaticissima e disponibile, a soli 23 anni, Janiece Altagracia (questo il suo nome all’anagrafe) è già fra le 50 top più richieste al mondo. Merito di un corpo mozzafiato che tiene costantemente allenato con ballo e corsa, e uno stile street che mixa capi di moda come il maglione rosso Balenciaga e pezzi vintage.

A Vogue Dilone ha dedicato una giornata davvero speciale: dalla colazione (rigorosamente con avocado toast), passando per lo shopping, il running e la partenza per il Victoria’s Secret Show 2017 a Shanghai. E se vi chiedete come fa la valigia una modella non vi resta che guardare qui!

L'articolo Victoria’s Secret Show 2017: dal fitness all’avocado toast il diario della modella Dilone sembra essere il primo su Vogue.it.



Anche in questo 2017, si rinnoverà il connubio tra musica e lingerie esclusiva. Sono stati infatti annunciati i performer che si sono esibiti durante il Fashion Show di Victoria’s Secret, appuntamento tra i più attesi nel mondo della moda.

Un evento in grado di unire in maniera omogenea pop e fashion e che quest’anno vede una vera e propria parata di stelle esibirsi in compagnia degli “Angeli” del brand americano. Ma quindi, chi sono i prescelti? Dopo settimane di speculazioni, dopo i nomi “annunciati” di Taylor Swift e Katy Perry, finalmente sono stati rivelati i partecipanti ufficiali a partire da Harry Styles, unico tra i nomi coinvolti nei rumors e poi confermati, a cui si sono affiancati Miguel, Leslie Odom Jr. e la superstar cinese Jane Zhang che ha fatto gli “onori di casa” nella sfilata che quest’anno si terrà per la prima volta in Cina e, nello specifico, a Shangai.

Non è solo la location la novità di questa edizione della sfilata: diciassette sono infatti le modelle nuove che hanno sfilato a cui si aggiunge la graditissima rentrée di Candice Swanepoel, che ritorna sulla passerella dopo l’assenza dell’anno scorso dovuta alla sua ultima gravidanza mentre è confermata l’assenza di Behati Prinsloo (per gli stessi felicissimi motivi).

In questo 2017 abbiamo visto peraltro un altro gradito comeback: stiamo parlando di Karlie Kloss che, dopo due anni di assenza, è uno dei volti di spicco di questa edizione del VS Fashion Show. Separate invece le sorelle Hadid: mentre Bella ha ricoperto il suo ruolo di angelo, Gigi ha invece lasciato le ali a casa (qui trovate tutto il line-up della sfilata).

In attesa di vedere lo show, che sarà trasmesso dalla CBS martedì 28 novembre a partire dalle ore 22 (ora locale), scoprite con noi tutti i look di questa edizione.

L'articolo Victoria’s Secret Fashion Show: Harry Styles e gli altri performer sembra essere il primo su Vogue.it.



55900
Beauty news
November 22, 2017

Aspiranti Angeli, attenzione. Se il vostro sogno è quello di sentirvi come Adriana Lima, Bella Hadid e Alessandra Ambrosio nel backstage della sfilata più chiacchierata dell’anno, è arrivato il momento che aspettavate. Victoria’s Secret ha appena lanciato una collezione dedicata allo show di Shanghai, la stessa sfoggiata dalle nostre supermodel preferite poco prima del grande evento.

La capsule collection, che è già acquistabile online sul sito e-commerce del brand, vanta una serie di capi dedicati al celebre Train like an Angel, come leggings e T-shirt con tanto di mantra stampato, i reggiseni push-up indossati dagli Angeli durante la preparazione pre-show e la splendida vestaglia total pink (quest’anno impreziosita da ricami floreali ispirati alla Cina) che tutte portano con orgoglio perché simbolo di appartenza alla VS crew – ovvero: you got it!

Non vedete l’ora di provarla, postare su Instagram e guadagnare centinaia di cuoricini? Bene, ma non aspettate troppo: la collezione è già quasi sold out!

L'articolo VSFS 2017: la collezione è in vendita online sembra essere il primo su Vogue.it.



55899
Beauty news
November 22, 2017

È bionda e fa la modella. Curriculum perfetto per diventare la fidanzata (di solito un contratto molto a tempo determinato) di Leonardo DiCaprio. Sarah Snyder ha 22 anni, posato per Dolce & Gabbana e Hugo Boss, e tra i suoi ex c’è Jaden Smith. Leo e Sarah sono stati visti a cena insieme a New York, ma dicono di essere soltanto buoni amici. L’attore, 43 anni compiuti l’11 novembre, che presto intepreterà Leonardo Da Vinci in un nuovo film, ha rotto con Nina Agdal (anche lei bionda, anche lei modella, vedi gallery delle ex di Leo) a marzo dello scorso anno dopo un anno di frequentazione. Consultare il catalogo Victoria’s Secret per scoprire chi sarà la prossima.

L'articolo Sarah Snyder, la nuova ragazza di Leo DiCaprio sembra essere il primo su Vogue.it.



55898
Beauty news
November 22, 2017

Edgardo Osorio, fondatore e direttore artistico del brand di calzature di lusso Aquazzura ha voluto festeggiare a Palazzo Liechstein a Vienna il lancio della nuova collezione Woman in Gold.

La collezione che sarà in vendita in esclusiva su l’e-boutique Mytheresa.com dal 22 novembre è composta da cinque modelli e si ispira al famoso dipinto di Gustav Klimt The Lady in Gold.

Numerosi gli ospiti intervenuti alla serata che hanno reinterpretato il tema dell’oro caro al pittore austriaco. Oltre a Edgardo Osorio, a Ricardo D’Almeida Figueiredo, co-founder di Aquazzura e a Michael Kliger, Presidente di mytheresa.com, alla cena nei saloni affrescati dello storico palazzo viennese, hanno partecipato la top model Arizona Muse, Naty Abascal, Fiona Swarovski, le aristocratiche Lilly zu Sayn Wittgenstein, Pernille Teisbaek, Caro Daur, Evangelie Smyrniotaki, e le it girl Valentina Ferragni, Sara Battaglia, Cosima Auermann e Micol Sabbadini.

L'articolo AQUAZZURA and mytheresa.com dinner sembra essere il primo su Vogue.it.



55897
Beauty news
November 22, 2017

Paris Jackson è nata e cresciuta a Neverland, che è la terra del “per sempre” ma anche la terra del “mai”. Mai doma quindi, nonostante gli anni difficili seguiti alla morte del padre (il 25 giugno 2009). Ma anche guerriera e sognatrice, ora e per sempre. Una creatura terrestre nelle cui vene scorre il più soul del sangue blu. Diciannove anni trascorsi tra sogno e realtà, occhi azzurri e anima black, Paris è l’unica figlia femmina di Michael Jackson, nata dal matrimonio tra il re del pop e Deborah Rowe, un’infermiera bianca conosciuta nell’ospedale dermatologico dove curava la sua leggendaria vitiligine. Un’adolescenza trascorsa nell’ombra e nella costruzione di sé, fino alla scelta recente di affacciarsi al mondo: «Non certo per cavalcarlo, ma per cambiarlo», racconta. Modella e attrice agli esordi, attivista e sostenitrice dell’uso “politico” dei social, per cominciare la sua nuova vita ha scelto la cover de L’Uomo Vogue, proprio come suo padre 10 anni fa: «Mi sento onorata, e fortunata, per questa straordinaria coincidenza e questa grande occasione».
L’Uomo Vogue: Ha detto di aver scelto di uscire dall’ombra e iniziare a sfilare e recitare “per aiutare le masse”. Come pensa di poterlo fare?
Paris Jackson: Prima di tutto ho iniziato a recitare perché amo questo lavoro. Ma di certo, mi sono immediatamente resa conto che tutto può andare di pari passo col mio ruolo di attivista: più passa il tempo e più posso raggiungere un numero maggiore di persone, e diffondere il mio messaggio su larga scala.
L’U.V.: Tutelarla dall’esposizione mediatica era l’ossessione di suo padre: come pensa di proteggersi dalle trappole della fama?
P.J.: L’unico mantra è questo: fregatene di tutto, ma prova compassione. Se trovi un equilibrio tra queste due cose, sarai a posto per tutta la vita.
L’U.V.: Si è convertita al buddismo?
P.J.: L’ho studiato, ma non mi definisco un’adepta. Sono più che altro una discepola e una studentessa della vita, e della natura.
L’U.V.: Anche nel look, sembra piuttosto “freak and woodstock”, ultimamente…
P.J.: Verissimo, è uno stile che mi fa sentire vera, molto nella mia pelle. In questo momento le mie tre icone fashion sono Stevie Nicks, Janis Joplin e Jimi Hendrix.
L’U.V.: Che missione crede di aver ricevuto dall’universo?
P.J.: Sento di avere un’anima fatta d’amore e a esso dedicata. E questo amore lo voglio diffondere ogni giorno, da un punto di vista personale e anche verso le masse. L’amore è la medicina che cura tutto. È la chiave dell’unicità di ciascuno. Quindi, se riuscissi a far compiere al mondo anche solo un passo in quella direzione, allora avrò contribuito al progresso dell’umanità.
L’U.V.: Perché John Lennon è così importante per lei?
P.J.: Per me è un maestro, un fratello, un santuario. La sua musica, come quella dei Beatles, m’è servita da guida e da rifugio, sin da quando ero bambina. E più mi imbarco in quest’idea di esistenza che voglio condurre, e più il suo messaggio cresce dentro di me. John non solo ha cantato l’amore: lui s’è arreso, all’amore. E alla fine, amore, lo è diventato.
L’U.V.: Perché allora ha detto che il mondo “è un luogo malvagio”?
P.J.: Non ricordo di averlo detto, ma può anche essere, la mia  memoria spesso fa cilecca. Ciò che posso dire con certezza, però, è che siamo governati dalla paura. La paura è il dio della maggioranza, e porta divisioni e odio. Se la riconoscessimo, se la sradicassimo, vivremmo tutti in armonia. Immagini…
L’U.V.: Ha scelto di diventare ambasciatrice per la Fondazione per la lotta all’Aids creata da Elizabeth Taylor. Per la sua generazione è un tema sensibile?
P.J.: Intanto voglio dire che mi entusiasma il ruolo di ambasciatrice per la fondazione creata dalla mia madrina. Era una tipa tosta, e ammiro ciò che ha fatto: voglio impegnarmi per tutta la vita. Per il resto, la risposta è sì: è una priorità non solo per la mia generazione, ma per il mondo intero. Per colpa dell’ignoranza il virus continua a diffondersi, le persone a rischio devono poter fare il test e sapere che molte cliniche lo offrono gratuitamente. È necessario che queste istituzioni continuino a esistere e ricevere finanziamenti.
L’U.V.: È per battaglie come questa che si espone così tanto sui social network?
P.J.: Sì. Ma anche per mostrare i mei errori, le motivazioni che mi muovono, la mia crescita. Per dare e ricevere, in continuazione. Voglio condividere il mio viaggio in questa folle cosa, che tutti chiamano vita.

 

text by Raffaele Panizza

photo by Francesco Carrozzini

fashion editor Rushka Bergman

L'articolo Paris Jackson, Growing into love sembra essere il primo su Vogue.it.



LINKS © GLOBELIFE.COM CONTACT US